La Giunta stanzia 800mila euro per la gestione territoriale delle isole della Laguna Nord, del Lido e di Pellestrina

 

La Giunta comunale ha approvato due delibere che riguardano la prima la gestione territoriale delle isole della Laguna Nord (Mazzorbo, Burano, Murano, Torcello, Sant’Erasmo e Vignole), per un totale di 300 mila euro, la seconda delle isole del litorale Lido e Pellestrina, per ulteriori 500mila euro. Un totale di 800mila euro che, rispetto allo stanziamento precedente, ha visto un incremento di 300mila euro.

“Mai come con questa Amministrazione – commenta il consigliere delegato alle Isole, Alessandro Scarpa “Marta” – le isole della Laguna sono destinatarie di così importanti stanziamenti per la loro salvaguardia e manutenzione. Un impegno concreto che si era preso il sindaco Brugnaro fin dalla campagna elettorale e che in questi anni si sta concretizzando. Solo in questo ultimo la Giunta ha stanziato 1,7 milioni di euro per la realizzazione di 137 posti barca distribuiti tra Mazzorbo (20 posti), Sant’Erasmo centro (21), Sant’Erasmo Torre Massimiliana (20), Malamocco (20), Alberoni (16), Pellestrina Vianelli (20) e Pellestrina San Pietro in Volta (20), ai quali si aggiungono i 22 posti barca a Murano. Sempre a Murano si sono conclusi i lavori di bonifica e urbanizzazione delle ex Conterie per oltre 4,5 milioni ed entro il 2019 si completerà anche l’intervento all’edificio B per altri 6,5 milioni. A Burano – continua il consigliere delegato – si è realizzata la passerella a raso tra le isole di San Martino Destro e Terranova. Sono 2,8 i milioni che invece sono stati destinati nel 2017 e nel 2018 per interventi di ripristino funzionale della rete di acque meteoriche non solo del centro storico ma anche del Lido e di Pellestrina. Altri 100mila euro sono stati stanziati per finanziare i lavori di manutenzione dei due centri sportivi di Pellestrina e di San Pietro in Volta, e ulteriori 180mila per i lavori di manutenzione e ristrutturazione di quelle strutture sportive localizzate a Mazzorbo e a Burano. A questo si aggiunge – sottolinea Scarpa Marta – l’essere riusciti ad assimilare i rifiuti delle attività di pesca/molluschicoltura ai rifiuti urbani, decisione strategicamente rilevante per la salvaguardia del nostro mare, ed essere riusciti a chiudere l’accordo con l’Ulss 3 per la realizzazione a Pellestrina della piazzola che consentirà l’atterraggio dell’elisoccorso. Tanti provvedimenti che abbiamo realizzato in questo anno, ma l’elenco potrebbe continuare ancora, ad esempio con la decisione di portare i bus elettrici al Lido e a Pellestrina, il completamento del percorso ciclabile, e tantissimi altri interventi che stanno facendo di tutte le nostre isole un vero e proprio motivo d’orgoglio non solo per la città, ma per l’intero sistema della Laguna veneta”, ha concluso il consigliere delegato.

Nello specifico l’approvazione delle due delibere permetterà di procedere con interventi che saranno eseguiti da Insula S.p.A. per la manutenzione e sulle segnalazioni urgenti o le chiamate relative a:

  • manutenzione della viabilità pedonale (pubblica o privata soggetta a servitù di pubblico passaggio) e acquea (solo per lo scavo dei rii e la manutenzione dei muri di sponda interni);
  • manutenzione della viabilità carrabile pubblica (compreso lo spargimento di sale e lo spalamento di neve o ghiaccio);
  • manutenzione delle fognature pubbliche a gravità (a gattolo e a tubo), e delle relative opere elettromeccaniche;
  • gestione delle fognature a gravità e in pressione, delle relative opere elettromeccaniche, degli impianti di sollevamento e, in particolare della cabina di telecontrollo di Burano, di Mazzorbo e di Pellestrina;
  • manutenzione di ringhiere, parapetti, iscrizioni stradali, segnaletica orizzontale e verticale,vere da pozzo ed elementi arredo urbano.
Venezia, 29 dicembre 2018